"Pensioni, a luglio arriva la quattordicesima: ecco quanto vale"

Oltre tre milioni di persone riceveranno per la prima volta la quattordicesima

Caporalato, Martina: mai più schiavi nei campi

Diritti dei lavoratori e difesa del reddito degli agricoltori per noi sono parte della stessa battaglia

#SalernoReggioCalabria

Una promessa mantenuta con i cittadini

Home page del PD nazionale

Vai alla Home page del PD nazionale per scoprire le ultime notizie

mercoledì 17 ottobre 2018

CONCORSO PIAZZA CAMPO DEL PALIO

Gentilissima Presidente, Le è certamente noto che l’Asp, nel marzo 2017 ha lanciato un concorso di idee sulla riqualificazione urbanistica e architettonica di Piazza campo del Palio, con l’obiettivo di rivitalizzarla rendendola più fruibile e sicura per i cittadini . Secondo quanto riportato dai media sono giunti 23 progetti presentati da professionisti provenienti da varie città d’Italia. A suo tempo furono resi noti al pubblico solo i tre progetti che la commissione giudicò più validi, noi riteniamo invece che sarebbe opportuno renderli noti tutti, attraverso una esposizione aperta al pubblico. Tale iniziativa, alla quale ci rendiamo disponibili a collaborare, assolverebbe a giusti principi di trasparenza ma contribuirebbe anche a rendere più consapevole il dibattito che pensiamo si debba aprire in città sulle opere infrastrutturali per il centro storico. Leggiamo infatti di ipotesi di parcheggio sotterraneo sotto Piazza Alfieri o sotto Piazza De Andrè, ma ricordiamo che il concorso di idee per Piazza Campo del Palio fu istituito in seguito alle indicazioni emerse da una consultazione sulla mobilità promossa dalla Giunta Comunale il 12 novembre 2016 che vide indicare, dalla maggior parte dei portatori di interesse presenti, proprio in Campo del Palio l’ubicazione di un nuovo parcheggio. L’obiettivo non è certo quello di sponsorizzare un progetto piuttosto che un altro (noi pensiamo che su questi argomenti le posizioni debbano essere più “laiche” possibili ed avvalersi di studi costi e benefici redatti da tecnici di comprovate competenze) ma quello di rendere il processo decisionale partecipato e condiviso che porti quanto prima a trasformare Piazza Alfieri nel salotto della città, libero dalle auto e che Piazza Campo del Palio subisca di un profondo restyling. Cordiali saluti. Circolo Cittadino Partito Democratico Mario Mortara

giovedì 11 ottobre 2018

PD incontra gli abitanti di Villaggio Bellavista

Il gruppo Consiliare PD (Motta, Ferlisi, Sutera, Dolce) e rappresentanti del Circolo cittadino PD (Mortara, Ghigo) incontreranno gli abitanti del villaggio Bellavista e zone limitrofe per condividere le problematiche e supportare le richieste fatte alla Giunta Comunale. Mercoledì 17 Ottobre, ore 20.30 presso il circolo ANSPI Santo Spirito Via Don Gallo 14.

Ecco la verità sulle dimissioni all'ASP

Il PD di Asti è tornato alla carica in una conferenza pubblica dove ha riportato, dopo aver richiesto un accesso agli atti, le vere motivazioni delle dimissioni avvenute all'ASP. Erano presenti: Maria Ferlisi, Antonio Sutera, Angela Motta, Mario Mortara, Giovanna Beccuti.

Sanità Piemontese: Piano delle cronicità

Venerdì 12 Ottobre con l'assessore alla sanità della regione Piemonte Antonio Saitta si parlerà delle gestioni delle cronicità citando esempi virtuosi. Parteciperanno il vice presidente del consiglio regionale della regione Piemonte Angela Motta e il direttore generale dell'ASL di Asti Mario Nicola Francesco Alparone. Cardinal Massaia, venerdì 12 Ottobre dalle ore 14.00 alle ore 18.00.

ELEZIONI PROVINCIALI

Il Centrodestra é orientato a definire autonomamente una lista di candidati per il rinnovo del Consiglio provinciale previsto per il prossimo 31 ottobre. Il PD, volendo contribuire responsabilmente alla difficile amministrazione provinciale, ha apprezzato l'idea proposta circa due settimane fa dal Presidente di comporre una lista di 10 amministratori comunali delle diverse zone del territorio provinciale. Il successivo confronto col Centrodestra non ha però consentito di convenire condizioni soddisfacenti, cioè fondando la lista su riconosciute espressioni di ciascuna zona. Il PD mantiene pertanto ferma la necessità di riconoscere nella lista una giusta rappresentanza a ciascuna zona. Asti, 9 ottobre 2018 Pino Goria, segretario provinciale PD